Toyota Supra 2019: scheda tecnica, prezzo e test

supra 2019
Sei alla ricerca di un’automobile sportiva e dalle linee aggressive? Allora non potrai fare a meno di apprezzare la nuova Toyota Supra, un mix di potenza ed eleganza che si lascia guidare con estrema agilità.
La nuova Toyota Supra è l’erede di un classico che già da trent’anni si fa apprezzare per le sue prestazioni.
La nuova versione è stata concepita come un’auto sportiva dalle forme pure, dal peso contenuto, dal telaio rigido e dall’assetto basso, il tutto contornato da un mix di potenza ed agilità che si lascia guidare con estrema maneggevolezza.
Ma quali sono le caratteristiche che rendono unica questa vettura? Scopriamolo più avanti analizzandone gli elementi più interessanti e di spicco.

Il Design

Il design della nuova Toyota Supra, denominato “Condensed Extreme”, è caratterizzata da un muso allungato e un corpo piuttosto compatto, e da un tettino a doppia bolla, che ne aumenta l’aerodinamicità.

Il concetto di Condensed si evidenzia particolarmente nel rapporto tra le gomme, con un diametro piuttosto ampio, dal passo corto e dalla lunghezza complessiva della vettura. Tutto ciò è inoltre enfatizzato dalla presenza degli imponenti cerchioni in lega da 19 pollici e dagli ampi fari a sei led.
Mentre con il termine Extreme si vuole rappresentare la carreggiata più larga e il battistrada ampio, che si contrappongono all’abitacolo piuttosto contenuto. Tutto ciò conferisce all’auto una maggior stabilità e maneggevolezza.
Il disegno della nuova Supra è concepito per fornire alla vettura aerodinamicità e bilanciamento della parte anteriore con quella posteriore. Inoltre le due bolle presenti sul tettino hanno lo scopo di ridurre la resistenza dell’aria, senza sacrificare lo spazio per le teste del guidatore e del passeggero.
L’alettone posteriore aiuta a mantenere l’aderenza.

Comfort
L’abitacolo della Supra è disegnato appositamente per regalare forti emozioni a chi la guida. L’interno è infatti equipaggiato con comodi sedili Racing e tecnologie premium. Questo permette al giudatore di usufruire di un grado di versatilità piuttosto elevato, sfruttando il comfort da Gran Turismo o le prestazioni da sportiva quando se ne ha desiderio.
È dotata inoltre di un comodo sistema multimediale centrale, che da accesso a navigatore, Supra Connect, chiamate vocali in vivavoce, musica e altro ancora.
Nella parte posteriore è presente un’ampio bagagliaio, a cui si può accedere facilmente grazie al sistema Smart Entry e al Push Start, che ne facilitano l’utilizzo.

Il Motore

La nuova Toyota Supra è dotata di un potente motore da sei cilindri, in grado di sviluppare 340 CV di pura energia e 500 Nm di coppia. Può arrivare da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi per una velocità massima di 250 km/h.

Il motore, da 3.0 litri, è equipaggiato con un turbocompressore twin scroll ad iniezione diretta ed alta precisione, con fasatura di distribuzione variabile.

Altamente performante sia in pista che su strada, il motore della nuova Toyota Supra regalerà delle forti emozioni a tutti coloro che desiderano un’auto aggressiva e piacevole da guidare.
Difatti la vettura vanta l’utilizzo di due modalità di guida, Normal e Sport. In questo modo è possibile adattare le prestazioni di guida al proprio stato d’animo.

Sicurezza

Essendo una vettura di alta qualità pensata per prestazioni sportive, non potevano mancare diversi fattori di sicurezza, per rendere la guida più sicura e divertente.

La nuova Toyota è equipaggiata con il sistema di sicurezza Supra Safety che consente di controllare gli angoli ciechi, avvisare quando si supera la propria corsia, quando sono presenti degli ostacoli poco visibili, sensori di parcheggio, allarme per collisioni posteriori e un utilissimo sistema di E-Call che invia un segnale di geolocalizzazione ai servizi di pronto intervento.

In più è dotata di serie del Cruise Control Adattivo e del controllo elettronico della stabilità.
Inoltre il differenziale attivo apporta notevole sicurezza nel caso uno dei pneumatici sia consumato, aumentando la stabilità della vettura.

Lascia un commento